Ecco come sbloccare lo smaltimento dei rifiuti in 6 semplici passaggi

Perché pagare per qualcosa che puoi fare da solo? Il più delle volte, sbloccare uno smaltimento dei rifiuti è qualcosa che puoi eliminare da solo. E la parte migliore è che non devi essere incredibilmente utile per portare a termine il compito.

Difficoltà

Moderare



Durata

30 minuti

Quello che ti serve

  • aceto bianco

  • Secchio di cattura





  • Bicarbonato di sodio

  • Pinze

  • Chiave giratubi

  • Morsetti





  • chiave a brugola

  • Stantuffo

  • Scolare il serpente o la coclea di scarico

Quindi, risparmia un po 'di soldi e segui il percorso fai-da-te. Prenditi il ​​tempo per imparare come sbloccare uno scarico di smaltimento dei rifiuti. Hai solo bisogno di 30 minuti per apprendere questa nuova abilità e la conoscenza sarà utile per sempre! Conoscere la causa è essenziale per prevenire frequenti intasamenti: non vuoi sbloccare il tuo smaltimento più spesso di quanto sia assolutamente necessario.

  Cibo seduto nello scarico di un lavandino.

Perché il mio tritarifiuti non scarica?

Un intasamento dello smaltimento dei rifiuti potrebbe verificarsi per diversi motivi, ma in generale si verifica quando gli oggetti legano le pale della girante o ostruiscono gli scarichi dell'apparecchio. Quando ciò accade, è più probabile che lo scarico di smaltimento si blocchi, causando perdite d'acqua sotto il lavandino e cattivi odori in casa. Ecco i possibili motivi degli zoccoli:

  • Mancanza di acqua di lavaggio: Non usare abbastanza acqua per lo smaltimento dei rifiuti alimentari porterà lentamente all'accumulo. Nel tempo, questo accumulo impedirà il flusso dell'acqua, intasando lo scarico di smaltimento.
  • Rettifica di alcuni articoli: Ci sono alcuni elementi, come fondi di caffè, gusci d'uovo, bucce di patate e bucce di banana che sono ottimi per causare zoccoli. Le bucce alimentari, in particolare, formano una pasta densa che blocca facilmente lo scarico.
  • Oggetti estranei: Far cadere oggetti estranei, come l'argenteria, nello scarico può provocare un intasamento. Prima di macinare i tuoi rifiuti, assicurati che non contengano nulla che non sia cibo.
  • NEBBIA: Anche lo smaltimento di grasso liquido, olio e grasso nello scarico di smaltimento provoca intasamenti. Sebbene possano sembrare innocui, si solidificano rapidamente, trasformandosi in una sostanza dura e cerosa che inibisce il flusso di rifiuti.

Devi anche sapere che il tuo tritarifiuti non dovrebbe mai essere utilizzato per rifiuti inorganici come carta stagnola, carta, plastica, ecc. Questi dovrebbero finire nel cestino della spazzatura: aggiungerli al tuo smaltimento lo incepperà rapidamente, provocando un intasamento .

Passo 1: Spegnere l'interruttore di alimentazione e scollegare lo smaltimento

La sicurezza è essenziale, quindi non lavorare mai su uno smaltimento mentre è ancora collegato all'alimentazione. Per la maggior parte dei sistemi, l'interruttore si trova solitamente sotto l'armadio, su una parete vicina o vicino allo smaltimento. Se non riesci a individuarlo, spegni l'interruttore sul pannello di alimentazione principale.

Evita di mettere le mani nello smaltimento, anche quando hai spento l'alimentazione. Il tuo interruttore può essere difettoso, attivando inaspettatamente lo smaltimento.

Passo 2: Controlla lo smaltimento dei rifiuti

Dovrai quindi ispezionare la tua disposizione: una torcia può essere molto utile qui. Se c'è un intasamento, potrebbe essere possibile vedere un blocco nello smaltimento. Se c'è qualcosa di ovvio che riesci a vedere, usa delle pinze o delle pinze per afferrarlo e gettarlo via.

In alcuni casi, se accendi il dispositivo, potresti sentire il motore accendersi e ronzare, anche se non sta ruotando i maceratori, questo significa che probabilmente è bloccato.

Passaggio 3: Usa un detergente naturale

Se l'intasamento è dovuto all'accumulo di rifiuti alimentari, crea una soluzione detergente naturale usando ½ tazza di aceto e ¼ di tazza di bicarbonato di sodio. Mescola bene la soluzione e versala nello scarico. Lasciare agire per circa 10-20 minuti, quindi versare acqua calda nello scarico.

Per la maggior parte dei rifiuti alimentari e degli zoccoli FOG, l'utilizzo di un detergente naturale è un modo efficace per sbloccare lo scarico. Se fallisce, prova altre opzioni di seguito.

Passaggio 4: Immergi lo scarico

Se il detergente naturale non funziona, dovrai usare uno stantuffo, che è uno dei modi più efficaci per sbloccare i lavandini e drenaggi. Prima di immergere lo scarico, è consigliabile bloccare il tubo di collegamento della lavastoviglie, se ne hai uno. Questo aiuta a evitare che l'acqua di scarico sporca e sporca rifluisca nella lavastoviglie stessa.

Una volta che ti sei preso cura della linea della lavastoviglie, posiziona lo stantuffo direttamente sopra lo scarico, assicurati che copra l'intera cosa. Aggiungi acqua al lavandino e assicurati che copra il bordo dello stantuffo. Quindi immergere lo scarico fino a quando l'acqua non scorre. Se scorre, significa che hai sbloccato lo smaltimento: versa acqua calda nello scarico per rimuovere eventuali residui.

Passaggio 5: Girare manualmente le lame dello smaltimento

In alcuni casi, lo smaltimento può essere vincolato. Dovrai ruotare manualmente le lame e raccogliere eventuali detriti. Non possiamo sottolinearlo abbastanza: assicurati che l'alimentazione allo smaltimento sia completamente spenta prima di metterci le mani dentro.

Puoi raggiungere la tua mano (o uno strumento come un cucchiaio di legno ) verso il basso nello scarico o controllare sotto lo smaltimento per individuare l'operatore per la rotazione delle pale della girante. In alcuni casi, dovrai usare una chiave a brugola per girare le lame. Mentre giri le lame, romperai lo zoccolo o almeno lo ruoterai in modo da poterlo afferrare manualmente.

Passaggio 6: Pulisci la P-Trap

L'unità di smaltimento dei rifiuti è solitamente collegata a un tubo noto come trappola a P o trappola a S: ha la forma di una P o di una S. In alcuni casi, l'immersione non riesce a risolvere il problema a causa di un accumulo di detriti nella trappola a P. In questo caso, il modo migliore per rimuovere i detriti è rimuovere il sifone e pulire al meglio le tubazioni.

Posiziona un secchio di raccolta sotto il sifone, usa delle pinze per allentare i raccordi a dado scorrevole sul sifone, quindi rimuovilo. Lascia che l'acqua stagnante e i rifiuti alimentari scorrano nel secchio.

Controlla la trappola e puliscila se contiene detriti. Se è chiaro, controlla il braccio della trappola: questo è il tubo orizzontale che collega la trappola a P al tubo di scarico del ramo. Pulisci il braccio della trappola se necessario. Se non riesci a smontare completamente i tubi di scarico, usa un pezzo di appendiabiti o qualcosa di simile per rimuovere manualmente eventuali blocchi.

Anche l'uso di un serpente di scarico o di una coclea di scarico per sbloccare i tubi di scarico è una possibilità qui. A seconda della quantità di spazio in casa, potrebbe valere la pena acquistare un piccolo serpente di scarico ad azionamento manuale da tenere a portata di mano per gli zoccoli resistenti. È un strumento multiuso - usalo per qualsiasi scarico della tua casa.

  Acqua pulita che scorre in un lavandino pulito.

Assicurati di non utilizzare prodotti chimici per sbloccare il tritarifiuti: i prodotti chimici possono erodere le parti in plastica del sistema di smaltimento. I detergenti naturali (descritti sopra) possono essere un efficace sostituto di quelli chimici. In caso di intasamento resistente, dovrai utilizzare il metodo a immersione o il metodo di smontaggio per sbloccare il tuo smaltimento. Una volta capito, sbloccare lo smaltimento dei rifiuti sarà quasi senza sforzo.

Mentre sei in cucina, non dimenticare di tenere il tuo controsoffitti in granito E lavello in acciaio inox anche in ordine.

Commenti

fai da te,casa,casa-cucina,come fare,informativo,premium