Quanto tempo ci vuole per diventare calvo? La risposta potrebbe sorprenderti

Il futuro è già abbastanza incerto per tutti noi. C'è l'inevitabilità del cambiamento, i lavori e le relazioni vanno e vengono e, diavolo, per quanto lo pianifichiamo a volte, il futuro ha una mente propria.

C'è anche l'incertezza che deriva dall'essere un uomo che sta perdendo i capelli. Anche se forse non è così potenzialmente in grado di alterare la vita, come altri cambiamenti nelle nostre vite, la prospettiva di diventare calvi è una grande paura per molti uomini.

E con essa arriva la domanda da un milione di dollari: quanto tempo ci vuole per diventare calvo?





Il consenso degli esperti di caduta dei capelli e degli uomini che hanno perso completamente i capelli va dai 5 ai 25 anni.

Il problema è che il processo per diventare calvo non segue sempre uno schema carino e ordinato. In effetti, è follemente imprevedibile. Mentre un ragazzo perde dei capelli ma rimane lo stesso per diversi anni, un altro ragazzo perde tutti i suoi in soli cinque anni.

La buona notizia è che viviamo in un'era in cui la calvizie è accettata e, in molti casi, considerata attraente.

Se sei stanco di combattere l'MPB (Male Pattern Baldness) e la battaglia contro la caduta dei capelli, raderti ciò che resta e vai con una bella cupola lucida. Anche tu saresti in buona compagnia: Bruce Willis, Vin Diesel, il Rock e molti altri.





OK, diamo un'occhiata più da vicino non solo quanto tempo ci vuole per diventare calvo, ma anche le ragioni dietro e le cose che puoi fare per cercare di fermarlo.

Contenuti
  • Segni comuni che stai diventando calvo
  • La caduta dei capelli nelle donne
  • Quando inizierai a perdere i capelli?
  • Quanto tempo ci vuole per diventare calvo?
  • Allora, perché sto diventando calvo?
  • Crescita dei capelli: come funziona
  • OK, sto diventando calvo. Cosa posso fare al riguardo?
  • Conclusione
  • Segni comuni che stai diventando calvo



    Sappiamo cosa stai pensando: 'I miei capelli che cadono sono il segno più comune che sto diventando calvo'. Sì, abbiamo capito. Ma solo perché noti qualche pelo in più sul cuscino non significa necessariamente che stai diventando calvo.

    Definiamo prima alcuni termini.

    Alopeciaè il termine generico per la caduta dei capelli. I sintomi dell'alopecia includono una piccola chiazza calva nei capelli fino a una completa perdita di peli sul corpo. Ma ci sono molti tipi di alopecia, con la forma più comune calvizie maschile (MPB).

    Quando si tratta di uomini e perdita di capelli, MPB è un termine usato frequentemente ed è anche noto come alopecia androgenetica o androgenetica. Colpisce circa la metà di tutti gli uomini prima dei 50 anni.

    Ecco una rapida carrellata di cosa cercare con la calvizie maschile:

    • L'MPB è in genere evidente prima nella parte anteriore del cuoio capelluto. Per molti uomini, i capelli sulle tempie e sulla corona sembrano essere i più sensibili al DHT (diidrotestosterone), di cui parleremo un po' più avanti.
    • L'attaccatura frontale si forma in un motivo a 'M' mentre i capelli sulle tempie e sulla corona si allontanano.
    • A volte la calvizie sulla sommità della testa diventa più evidente prima dei capelli sulla parte anteriore. Controlli con uno specchio se non sei sicuro o esita a crederci.
    • Se vuoi davvero essere sicuro, scatta foto dei tuoi capelli ogni mese per verificare la potenziale caduta dei capelli.

    La calvizie maschile è diversa dall'alopecia areata, in cui si verificano chiazze di caduta dei capelli. L'alopecia areata può manifestarsi all'improvviso e può affliggere uomini, donne e bambini di tutte le età.

    Alopecia totalis, nel frattempo, è il termine usato quando perdi tutti i capelli sul cuoio capelluto.

    Quali sono gli altri segni che stai diventando calvo? Bene, quei peli in eccesso sul tuo cuscinoMaggioessere un segno, così come l'abbondanza di capelli lasciati nel pettine o nella spazzola.

    Ma ricorda: se sei umano, stai perdendo capelli perché la maggior parte delle persone perde da 50 a 100 capelli al giorno.

    La caduta dei capelli nelle donne

    caduta dei capelli nelle donneAlmeno gli uomini hanno opzioni. Cioè, quando un uomo inizia a perdere i capelli, può sempre radersi la testa e unirsi alla folla in espansione del 'calvo è bello'. Accoppiare una testa calva con la barba non è solo un luogo comune, ma in molti casi ha anche un bell'aspetto.

    Diventare calvi è una storia diversa per le donne, tuttavia. Per uno, il danno psicologico della caduta dei capelli è spesso molto maggiore per le donne e può richiedere un pesante tributo emotivo che influisce sulla salute fisica.

    Per un altro, poche donne scelgono di radersi la testa e andare con l'aspetto calvo.

    La causa più comune di caduta dei capelli nelle donne è la caduta dei capelli a pattern femminile, nota anche come alopecia androgenetica.

    L'Academy of Dermatology riporta che 30 milioni di donne sono affette da FPHL. E FPHL ha un aspetto distinto in quanto i capelli di una donna si assottigliano principalmente sulla parte superiore e sulla corona del cuoio capelluto.

    In genere inizia con un allargamento della parte centrale dei capelli. Le donne tendono a mantenere l'attaccatura dei capelli, a differenza degli uomini.

    FPHL restringe i follicoli piliferi per renderli più corti, più sottili e più fragili. Alla fine, c'è una diminuzione del numero totale di follicoli. È raro, tuttavia, che una donna diventi completamente calva a causa della FPHL.

    Mentre FPHL è il più grande colpevole della caduta dei capelli femminile, altri fattori entrano in gioco:

    • Telogen effluvium, che è una risposta allo stress dovuta a un grave shock per la tua salute emotiva o fisica. I capelli ricresceranno quando lo stress è la causa.
    • Una carenza o una malattia nutrizionale.
    • Gli effetti collaterali di alcuni farmaci.
    • Alopecia
    • Un'infezione fungina del cuoio capelluto
    • Trattamento eccessivo dei capelli, ad esempio con ferri arricciacapelli, bigodini caldi o colorazione dei capelli.
    • Alcune donne soffrono di un disturbo mentale noto come tricotillomania, che induce loro a strapparsi i capelli frequentemente.

    Quando inizierai a perdere i capelli?

    La calvizie maschile può iniziare a qualsiasi età. La ricerca mostra che un quinto di tutti gli uomini sperimenterà una certa caduta dei capelli all'età di 20 anni e la percentuale cresce con l'età.

    Quando avrai 30 anni, c'è una probabilità del 30% che affronterai l'ira svanente di MPB, con un aumento del 10% in ogni decennio successivo.

    In altre parole, se vivi fino ai 90 anni, c'è una probabilità del 90% che subirai la caduta dei capelli, significativa o meno.

    È sempre divertente guardare quelle foto dell'annuario del liceo di te e dei tuoi compagni di classe: 'Guarda tutti quei capelli!' Ma se guardi da vicino, probabilmente noterai i segni di MPB in almeno alcuni di essi, inclusi il diradamento dei capelli e l'attaccatura dei capelli sfuggente.

    Ma la maggior parte degli uomini con MPB inizia a notare la caduta dei capelli tra la metà e la fine degli anni '20.

    Per alcuni uomini e donne, i sintomi della caduta dei capelli sono abbastanza graduali da non diventare evidenti fino a quando una buona ciocca di capelli non è già scomparsa.

    Questo tipo di 'calvizie invisibile' comporta una lenta diminuzione della densità dei capelli fino a quando non diventa evidente ad occhio nudo.

    Potresti anche sperimentare una perdita di capelli temporanea non correlata a MPB. Gli esempi includono la caduta dei capelli causata da stress, alcuni farmaci, malattie, ecc.

    Quel vecchio detto su 'Questo lavoro mi sta facendo strappare i capelli!' è almeno in parte vero in senso figurato, tranne per il fatto che lo stress eccessivo sta facendo il 'tiro' per te.

    Ma la linea di fondo è che la maggior parte degli uomini e delle donne perde spessore e quantità di capelli con l'età. Le donne hanno il vantaggio in quanto la calvizie ereditaria è molto più comune negli uomini. Infatti, oltre il 20% degli uomini inizia a diventare calvo prima dei 30 anni.

    Ma torniamo alla domanda iniziale:

    Quanto tempo ci vuole per diventare calvo?

    OK, quindi diamo un'occhiata più da vicino a quanto tempo ci vuole per diventare calvo.

    Abbiamo già detto che in genere un uomo impiega dai 5 ai 25 anni per diventare calvo una volta che MPB ti afferra per il cuoio capelluto. Quanto tempo ci vuole per diventare calvo dall'alopecia?

    Bene, MPB e alopecia sono la stessa cosa, a meno che tu non abbia una forma diversa di alopecia, come l'alopecia areata (causata da una malattia autoimmune) o l'alopecia cicatriziale (che deriva da un'infiammazione intorno al follicolo pilifero e non ha causa nota) .

    E abbiamo parlato di come il tasso di caduta dei capelli sia diverso per ogni uomo, sebbene ci siano alcune somiglianze tra un gran numero di uomini. Per alcuni uomini, il diradamento e la caduta dei capelli possono interrompersi prima che l'attaccatura dei capelli raggiunga la corona.

    Ecco la cosa:circa 100 capelli ogni giorno raggiungono la fine della loro fase di riposo (telogen) e cadono. È normale. Ma se cadono più di 100 capelli al giorno, hai un problema. Questo è quando inizia a verificarsi la caduta dei capelli clinica.

    Ecco l'altra cosa: una volta che inizia la caduta dei capelli, è un inferno che cerca di rallentarla. La caduta dei capelli può essere graduale o meno graduale, maè sempre implacabile. Alla caduta dei capelli non importa cosa pensi. Continua a venire.

    Detto questo, non diventi calvo all'improvviso, e questa è la buona notizia, per così dire. I tuoi capelli diradati torneranno e attraverseranno molti altri cicli (di cui parleremo tra poco); il problema è che torna più sottile e più debole ad ogni ciclo.

    Forse la migliore risposta a quanto tempo ci vuole per diventare calvo è 'dipende'. Anche se non è esattamente un problema, è vicino alla verità come qualsiasi altra risposta.

    • La scala di Norwood

    Non faremmo il nostro lavoro se non menzionassimo il Norwood Scale in un pezzo sulla calvizie. La scala di Norwood è un insieme di immagini che mostrano le diverse fasi di MPB.

    Ci sono otto 'fasi' sulla scala di Norwood, con la prima fase che rappresenta la minima perdita di capelli. L'ultima fase rappresenta la forma più grave di caduta dei capelli quando sono rimasti pochi o nessun pelo sulla parte anteriore o superiore della testa.

    Fondamentalmente, la scala fornisce un'immagine visiva in base alla quale gli uomini valutano la loro caduta dei capelli. La velocità con cui un uomo avanza attraverso le fasi varia da individuo a individuo.

    Allora, perché sto diventando calvo?

    Nel grande schema delle cose, perdere i capelli non è un grosso problema.

    Ma non stiamo sminuendo i sentimenti di nessuno riguardo alla calvizie, in alcun modo, e per molti uomini diventare calvi è l'equivalente emotivo di un calcio nel culo (o in un'altra parte della parte inferiore del corpo). Sentiamo il tuo dolore.

    Se sei uno di quegli uomini, ti stai senza dubbio chiedendo - e altri - 'Perché io?' Non è perché sei una persona cattiva, ma è quasi sempre perché:

    • Sei geneticamente predisposto a soffrire la caduta dei capelli

    A volte è tutta una questione di fortuna del sorteggio. Tuo padre ha perso i capelli. Così ha fatto suo padre. O tua madre, suo padre e suo nonno avevano i capelli radi. In poche parole, c'è un progetto genetico del DNA che è fuori dal tuo controllo.

    • Ormoni

    Un termine che troverai in ogni articolo sulla calvizie è 'diidrotestosterone'.

    È una parola grossa e ha un grande impatto sul perché gli uomini perdono i capelli. Come mai? Perché quando il testosterone si converte in DHT, i follicoli piliferi si restringono e i capelli diventano più sottili e fini fino a quando la crescita semplicemente cessa.

    Mentre alcuni uomini pensano che la loro caduta dei capelli sia dovuta a un eccesso di testosterone, nella maggior parte dei casi non hanno più testosterone del ragazzo medio. Il fatto è che gli uomini con MPB sono più sensibili agli ormoni, incluso il DHT.

    • Età

    Niente di troppo complicato qui, ragazzi: man mano che invecchiate, il tasso di crescita dei capelli rallenta. Se vedi un uomo anziano con una folta chioma, non esitare a congratularti con lui. Dopotutto, ha vinto l'oro alla lotteria genetica.

    • Altri fattori

    Gli studi dimostrano che altri fattori possono contribuire alla caduta dei capelli, inclusi fumo, dieta, consumo di alcol e alcuni farmaci come antidepressivi, farmaci per il colesterolo e l'ipertensione, alcuni antibiotici e altro ancora.

    È anche noto e documentato che i farmaci chemioterapici usati per curare il cancro causano la caduta dei capelli. I farmaci chemioterapici spazzano via le cellule tumorali in rapida espansione, ma attaccano anche altre cellule del corpo, comprese quelle che causano la crescita dei capelli.

    La buona notizia è che la maggior parte della caduta dei capelli associata alla chemioterapia è temporanea.

    Disturbi della pelle, come psoriasi, dermatiti, infezioni del follicolo e persino scottature solari, possono causare la caduta dei capelli. Anche le infezioni fungine possono essere un colpevole, insieme a condizioni mediche come malattie della tiroide, lupus, diabete e anemia.

    Crescita dei capelli: come funziona

    Crescita dei capelli umaniÈ sempre utile comprendere i meccanismi della crescita dei capelli per comprendere la calvizie maschile. Diamo una rapida occhiata alle tre fasi della crescita dei capelli:

    1. Anagen

    Anagen è la fase di crescita dei tuoi capelli e i singoli follicoli piliferi possono rimanere in questa fase da due a sei anni. Nella maggior parte dei casi, l'85% dei capelli è in questa fase di crescita e più a lungo dura, più lunghi saranno i capelli.

    2. Catagen

    La fase catagen è molto, molto più breve della fase anagen – dura non più di due settimane – e permette al follicolo pilifero di rinnovarsi.

    3. Telogeno

    La fase telogen è quando i follicoli piliferi rimangono dormienti e possono durare fino a due mesi. Quando la fase telogen finisce e inizia la fase anagen, i capelli esistenti vengono espulsi dalla nuova crescita.

    Allora, cosa significa tutto questo? Per gli uomini con calvizie maschile, la fase anagen si accorcia e i follicoli piliferi diventano più piccoli. Inoltre, la lunghezza massima dei capelli si riduce mentre la fase telogen si allunga.

    OK, sto diventando calvo. Cosa posso fare al riguardo?



    Anche se diventare calvo non è la fine del mondo per gli uomini, è anche comprensibile che tu sia stressato dalla marcia incessante della calvizie maschile. E l'aspetto calvo potrebbe non essere adatto a te.

    Ma MPB non prevede necessariamente l'armageddon totale del cuoio capelluto grazie alla varietà di prodotti e trattamenti disponibili per uomini (e donne). Esaminiamo alcune di queste soluzioni.

    1. Shampoo

    C'è una moltitudine di shampoo per la caduta dei capelli sul mercato, che è una buona notizia. La cattiva notizia è che la qualità può variare notevolmente da prodotto a prodotto, quindi attenzione all'acquirente. Assicurati di scegliere solo shampoo per la caduta dei capelli di altissima qualità.

    Ci sono quattro ingredienti chiave nello shampoo per la caduta dei capelli: ketoconazolo, caffeina, biotina e saw palmetto. Abbiamo discusso di questi ingredienti nei post precedenti, ma ecco un rapido aggiornamento:

    • Ketoconazolo– La ricerca mostra che il ketoconazolo aiuta a migliorare la densità dei capelli, le dimensioni del follicolo e la proporzione di capelli che si trova nella fase anagen. È anche efficace nel trattamento di un fungo del cuoio capelluto chiamato pitiriasi.
    • Caffeina– No, non devi versare il tuo java mattutino sulla tua testa. Ma la caffeina che si trova negli shampoo per la caduta dei capelli prolunga la durata dell'anagen, migliora la lunghezza dei fusti dei capelli e stimola la crescita dei cheratinociti, la cellula più abbondante che si trova nello strato esterno della pelle.
    • Biotina– La caduta dei capelli può essere la conseguenza di una carenza di biotina e zinco. Conosciuta anche come vitamina B7, la biotina aiuta a rafforzare i capelli e le unghie. È anche un componente vitale delle cellule della pelle, che svolgono un ruolo importante nella salute del follicolo pilifero. Troverai la biotina in molte fonti alimentari, come uova, arachidi, cavolfiori, banane, cereali integrali e altro ancora.
    • Saw Palmetto- La scienza alla base del saw palmetto mostra che può bloccare un enzima che converte il testosterone in DHT.

    2. Prodotti per la crescita dei capelli

    Non mancano nemmeno i prodotti per la crescita dei capelli sul mercato. Come scegliere uno shampoo per la caduta dei capelli, fai attenzione ai prodotti simili all'olio di serpente quando acquisti i migliori prodotti per la crescita dei capelli. Parliamo dei prodotti per la crescita dei capelli più popolari e comuni:

    • Minoxidil

    Comunemente noto come Rogaine, il minoxidil è un farmaco per il trattamento della caduta dei capelli negli uomini e nelle donne.

    Il minoxidil era originariamente usato per trattare la pressione alta, ma pazienti e medici hanno notato che la crescita dei capelli era uno degli effetti collaterali. Ciò ha portato allo sviluppo di una soluzione topica progettata per essere applicata direttamente sul cuoio capelluto e sulla pelle.

    • Lipogaina

    Anche un membro della famiglia del minoxidil, Lipogaine è un potente trattamento per la caduta dei capelli con risultati comprovati. La lipogaina riduce i livelli di DHT sul cuoio capelluto mentre aumenta la crescita dei capelli stimolando il flusso sanguigno al cuoio capelluto.

    • Finasteride

    Conosciuto anche come Propecia, la finasteride è un altro farmaco usato per curare la caduta dei capelli. La finasteride spesso subisce un brutto colpo a causa degli effetti negativi che può avere sulla vita sessuale di un uomo, ma gli studi dimostrano che la probabilità di sperimentarli è scarsa e nessuna.

    • Supplementi

    Si ritiene che gli integratori alimentari come le vitamine aumentino la crescita dei capelli.

    3. Trattamenti per la caduta dei capelli

    La tua ricerca di soluzioni per l'attaccatura dei capelli sfuggente può anche portarti a trattamenti meno convenzionali, come la micropigmentazione del cuoio capelluto, il derma roller e il sistema laser per la crescita dei capelli iRestore

    • Micropigmentazione del cuoio capelluto

    La micropigmentazione del cuoio capelluto è un processo in cui i microaghi vengono utilizzati per tatuare il pigmento sul cuoio capelluto. A sua volta, il processo crea l'aspetto di minuscoli follicoli piliferi per dare ai capelli un aspetto più pieno. I trattamenti SMP richiedono in genere tre sessioni.

    • Rullo di derma

    Un Derma Roller utilizza anche l'approccio degli aghi minuscoli, tranne per il fatto che gli aghi sono attaccati a un piccolo rullo di plastica che fai rotolare sulle aree interessate del cuoio capelluto.

    Il suo scopo è stimolare il naturale processo di guarigione del corpo, creando così un nuovo strato di pelle migliore dello strato più vecchio.

    Aumenta anche l'attivazione piastrinica e la rigenerazione delle ferite cutanee, attiva le cellule staminali nell'area del rigonfiamento dei capelli e attiva le vie nei follicoli piliferi che sono inibite dal DHT.

    Alcuni ricercatori affermano anche che l'uso di un rullo derma in combinazione con il trattamento con minoxidil aiuta a far ricrescere i capelli meglio rispetto all'uso del solo minoxidil.

    I rulli Derma sono utilizzati anche per l'esfoliazione della pelle su quasi ogni parte del corpo e sono usati per trattare l'acne e le smagliature nelle donne.

    • Sistema di crescita dei capelli laser iRestore

    Approvato dalla FDA, il sistema laser per la crescita dei capelli iRestore è, come suggerisce il nome, una tecnologia laser per il trattamento della caduta dei capelli.

    La terapia laser a basso livello attraverso un dispositivo simile a un casco stimola i follicoli piliferi in modo che diventino più spessi e pieni. E finora, tutto bene: uno studio del 2017 ha mostrato che l'aumento medio del numero di capelli è stato del 43,2% durante l'utilizzo di iRestore.

    Conclusione

    Detto questo, ora abbiamo coperto i come, i perché e cosa fare della caduta dei capelli, il tutto affrontando la domanda 'Quanto tempo ci vorrà per diventare calvi?'

    Ancora una volta, la linea di fondo è che il tasso di caduta dei capelli è diverso per ciascuno, ma il consenso generale è che la calvizie completa si verifica entro un arco di tempo da 5 a 25 anni.

    Non che tu debba sederti e lasciare che la natura faccia il suo corso, comunque. Dopotutto, c'è una lunga lista di prodotti là fuori, dallo shampoo alla terapia laser, che possono aiutarti a tenere a bada la calvizie.

    Oppure, come molti uomini, puoi scegliere di radere ciò che è rimasto e sfoggiare con orgoglio l'aspetto calvo. Abbinarlo alla barba non farà che aumentare la tua bellezza.

    Quali sono le tue esperienze con la caduta dei capelli? Quando hai iniziato a notarlo per la prima volta? E stai usando dei prodotti per la caduta dei capelli ora (e come funzionano)? Come sempre, ci piacerebbe sentirti. Il tuo feedback è sempre il benvenuto.

    Potrebbe piacerti anche:

    Perché hai davvero bisogno di una barba con una testa calva

    7 cose su come radersi la testa (e quando è il momento)

    Perché sto diventando calvo? Ecco uno sguardo più da vicino...

    The Hair Tattoo aka micropigmentazione del cuoio capelluto: dovresti farlo?

    Commenti